Notizie

Incontri di approfondimento 3 febbraio 2016 ore 17.30

Pubblicato il

Se le fritule per il carnevale triestino del 1452 con gli ingredienti del camerario Petrus de Paduino erano salate, la degustazione che seguirà alla visita a “La cucina del mortaio e del pestello. Alimentazione e salute tra Medioevo ed Età moderna” ne prevede di tre tipi: salate, dolci e “piene di vento”. Sono quest’ultime le antenate dei crostoli, secondo la ricetta proposta da maestro Martino de Rubeis, cuoco del Patriarca di Aquileia. La visita guidata del 3 febbraio, mercoledì grasso, proposta da Alessandra Sirugo e Cristina Fenu, curatrici dell’esposizione presso il Museo petrarchesco piccolomineo, verrà completata dalla degustazione delle fritule triestine, filologicamente riprodotte da Marina Mai, responsabile di Wunderküche, il Corso di cucina medievale e rinascimentale di Wunderkammer, con la collaborazione dell’Hotel le Corderie.

La visita guidata (interi € 4,00, ridotti € 2,00) avrà luogo nella sede del Museo in via Madonna del mare 13, alle 17.30.

La mostra, ad ingresso libero, è aperta da lunedì a sabato dalle 9 alle 13; giovedì anche dalle 15 alle 19. Si prenotano visite didattiche per le scuole e per gruppi turistici.

informazioni: 040/6758184 o 040/6758277; e-mail: museopetrarchesco@comune.trieste.it