Notizie

La caccia nella civiltà e nella storia dell’alimentazione in Alpe Adria

Pubblicato il

30 ottobre 2015 ore 17.30
Museo Sartorio, Sala Costantinides

“La cucina del mortaio e del pestello : alimentazione e salute tra Medioevo ed Età moderna”. Si annuncia un pomeriggio pieno di curiosità e scoperte inattese venerdì 30 ottobre dalle 17.30 presso la Sala Costantinides del Museo Sartorio in Largo Papa Giovanni XXIII, 1. Alla società medievale e alla caccia è dedicato il primo degli incontri di approfondimento proposti nell’ambito delle manifestazioni dedicate dal Museo petrarchesco piccolomineo alla mostra ora in atto nelle sue sale.
Leonardo Formentini, autore di libri sulla storia della Contea di Gorizia e già Presidente della Società Friulana e Mitteleuropea di Caccia a Cavallo, rievocherà il ruolo dell’attività venatoria nel vitto delle diverse classi sociali, con riguardo alla meno conosciuta cucina contadina, nei territori del Friuli-Venezia Giulia, Carinzia e Slovenia. Formentini chiarirà aspetti meno noti come il Diritto di caccia nel Medioevo e la sua importanza nella conservazione delle foreste, il ruolo della caccia nella formazione dei ceti, l’organizzazione venatoria come allenamento alla guerra.
L’incontro che si avvale della collaborazione di “Un mondo senza glutine”, panificio per celiaci di via dell’Istria, 6, si propone fra l’altro di rispolverare la gastronomia medievale di Maestro Martino da Blenio e del Platina, senza trascurare alcune curiose ricette a base di selvaggina della tradizione goriziana.
Per informazioni: tel. 040/6758184 e 040/6758277 e aggiornamenti sul sito www.museopetrarchesco.it e sulla pagina Facebook del Museo.

Scarica il pieghevole [pdf]