Notizie

“Trionfi. Il segno di Petrarca nella Corte dei Pio” a Carpi

Il Museo petrarchesco piccolomineo collabora con opere prestigiose alla mostra
“Trionfi . Il segno di Petrarca nella Corte dei Pio”
Carpi, 12 settembre 2014-6 gennaio 2015

 

Nella prestigiosa cornice del Festival Filosofia 2014 di Modena, Carpi e Sassuolo, dedicato quest’anno alla Gloria, il 13 settembre si inaugura al Palazzo dei Principi di Carpi, “Trionfi . Il segno di Petrarca nella Corte dei Pio”. Alla mostra, curata da Sonia Cavicchioli e Manuela Rossi, collabora con il prestito di dieci opere, il Museo petrarchesco piccolomineo di Trieste, di cui saranno esposti fino al 6 gennaio 2015 due fronti di Cassoni nuziali, opera toscana della metà del Quattrocento attribuita a Domenico di Zanobi, oltre ad incunaboli ed edizioni del XVI secolo illustrate. Le tavole dipinte con i Trionfi di Amore-Castità-Morte e con il Trionfo del Tempo-Fama-Eternità, paradigma della fortuna che circondò l’opera petrarchesca nella cultura delle élites rinascimentali, sono contestualizzate accanto alle spalliere con il medesimo soggetto dipinte dallo Scheggia, fratello di Masaccio, prestate dal Museo di Palazzo Davanzati a Firenze, e al Trionfo di Cesare di Mantegna, giunto da Palazzo San Sebastiano a Mantova.

L’appartamento nobile della dimora signorile, fatto affrescare dal principe Lionello Pio, allievo di Aldo Manuzio, intorno al 1460-1470, è a sua volta contenitore esemplare della mostra: vi sono rappresentati sulle pareti carri in trionfo di figure allegoriche, Amore, Morte, Eternità, Fama, Castità, Tempo, che costituiscono un ciclo ispirato ai trionfi astrologici e planetari del Salone dei Mesi di Palazzo Schifanoia a Ferrara.

La mostra si integra nel programma del Festival Filosofia di Modena, Carpi e Sassuolo che ospiterà la terza settimana di settembre alcune delle personalità più incisive del pensiero contemporaneo, impegnate a svelare l’accezione che la Fama, rappresentata a fini di propaganda politica dalle corti rinascimentali, assume per l’uomo del XXI secolo.

Collaborare a “Trionfi . Il segno di Petrarca nella Corte dei Pio” è una scelta che valorizza e divulga il patrimonio artistico e bibliografico del museo petrarchesco piccolomineo in uno dei centri del Rinascimento italiano.